Estate 2021, gli italiani scelgono le vacanze all’aria aperta

Estate 2021, gli italiani scelgono le vacanze all’aria aperta

Ci sono i dati statistici di per l’estate: Un italiano su due ha deciso di andare in vacanza e di questi il 25% ha scelto una vacanza outdoor. Il periodo pandemico ha modificato radicalmente il turismo, che ha imposto nuove tendenze e comportamenti.

Il successo del turismo di prossimità e le prenotazioni last-second.

Un dato significativo per le vacanze 2021 è che un quarto dei vacanzieri ha pianificato per una struttura outdoor, villaggio e agriturismo in testa seguiti da camping e rifugio montano.
A misurare il perimetro di questo segmento turistico è l’ultimo report dell’Osservatorio del Turismo Open Air.

Realizzato a giugno con metodo quali-quantitativo su un campione rappresentativo della popolazione italiana, la ricerca ha indagato le vacanze all’aria aperta dell’ultimo anno, i cambiamenti indotti dalla pandemia, le previsioni di soggiorni outdoor per l’estate 2021 e l’influsso della campagna vaccinale sulle prossime vacanze estive.

Secondo l’indagine, che registra un calo generale di vacanzieri, le destinazioni sono, il mare che si conferma la prima scelta per il 62% degli italiani. A preferire la montagna è stato il 18%, seguito dalle città e località d’arte con il 12%. Stabili i viaggi fatti in coppia (52%), seguiti da quelli con tutta la famiglia (34%) e con gli amici (20%).

Agosto si conferma il mese dominante (per il 48% degli italiani e per il 54% dei turisti outdoor è il periodo individuato per le vacanze), settembre registra una quota considerevole, specialmente tra i propensi all’outdoor (28%).

La Stiltour e la vacanza in Calabria

A conferma di questi dati nazionali e per le scelte dei nostri servizi, la Calabria si conferma sempre una buona scelta. Le nostre coste e le località montane sono state scelte come al solito e con poche ripercussioni dovuti alla pandemia. Confermato exploit di Agosto su gli altri mesi, un vero peccato per la fruibilità di alcune strutture, ma la scelta di andare in vacanza tutti lo stesso giorno è un problema italiano.