L’oasi del lago Angitola

L’oasi del lago Angitola

Area naturalistica Oasi del lago Angitola in Calabria

L’oasi del lago Angitola è un lago artificiale in Provincia di Vibo Valentia, nel territorio dei comuni di Maierato e Monterosso Calabro, è raggiungibile uscendo allo svincolo autostradale di Pizzo Calabro e proseguendo poi in direzione Serra San Bruno. Le strade asfaltate che circumnavigano il lago e i due ponti ivi esistenti costituiscono ottimi punti d’osservazione.

Il lago occupa una superficie di circa 1,96 km². Nei pressi del lago si trova Rocca Angitola, ridotta a rudere.

L’area protetta
Nel 1975 l’Osai del lago Angitola è stata riconosciuta come oasi naturalistica e affidata in gestione al WWF Calabria. Dal 1985 è stata definita zona umida di importanza internazionale. L’area del lago, pur non essendo contiguo ad esso, ricade nella perimetrazione del Parco naturale regionale delle Serre. Inoltre, il lago di Angitola e le dune di Angitola sono due siti di interesse comunitario riconosciuti dal Ministero dell’Ambiente.

Flora e fauna
Attorno all’area naturalistica del lago sono prevalenti oliveti e macchia mediterranea. Vi è inoltre una fascia di rimboschimento a pino d’Aleppo. Sulle rive sono presenti esemplari di pioppo nero, cannucce tife, salice bianco, ontano nero, eucalipto e quercia da sughero. L’area attrae numerose specie di uccelli, tra cui: falco pescatore, falco di palude, airone bianco, airone rosso, airone cenerino, cormorano, garzetta, germano reale, gabbiano corallino, mignattaio, spatola e svasso maggiore.

Info per guide e organizzazione viaggi su l’oasi del lago Angitola; Adriano – 334 8002030